Patrizia

Patrizia Messana

Patrizia Messana ha inizialmente studiato violino sotto la guida di Bartlomiej Niziol e Dora Bratchkova. Presto si è lasciata affascinare dalle straordinarie possibilità sonore della viola che l’hanno portata a spostare l’attenzione dei suoi studi su questo strumento così ricco e sonoro.

Ha completato il suo Bachelor pedagogico nella classe di Jone Kaliunaite presso la Hochschule für Musik di Saarbrücken con il massimo dei voti. Da ottobre 2015 continua il suo percorso artistico ad indirizzo concertistico presso il Mozarteum di Salisburgo nella classe di William Coleman, violista del rinomato Quartetto Kuss di Berlino.

L’incontro con artisti internazionalmente riconosciuti quali Thomas Riebl, Barbara Westphal, Tabea Zimmermann, Carol Rodland, Imre Rohmann, Erika Geldsetzer, Richard Ireland, Roland Glassl, Tanja Becker-Bender, Wolfgang Rihm, Ferenc Rados, Enrico Bronzi, Axel Strauss, Eduard Brunner, Manuel Fischer-Dieskau, Marisa Somma, il Mandelring Quartett ed altri ha ampliato il suo potenziale artistico in quanto violinista, violista e partner cameristica. Il suo percorso musicale e cameristico è stato inoltre ispirato da diverse collaborazioni creative e concerti con numerosi artisti quali Lena Neudauer, Wolfgang Harrer, Tatevik Mokatsian, Jone Kaliunaite, Fedele Antonicelli, Hans-Peter Hofmann e membri del Quartetto Szymanowski, dei Münchner Philharmoniker, della Camerata Salzburg e del Mozarteumsorchester. Ulteriori esibizioni con l’ Orchestra da Camera Johannes Gutenberg di Magonza e collaborazioni con David Grimal, violinista e direttore artistico dell’ ensemble internazionalmente acclamato Les Dissonances hanno ulteriormente arricchito la sua esperienza cameristica

Messana ha vinto più volte il primo premio al concorso musicale tedesco per giovani talenti Jugend Musiziert Wettbewerb ed al Concorso “Carl Schroeder” di Erfurt. Si è esibita sia come solista con diverse orchestre che in formazioni cameristiche in Austria, Belgio, Brasile, Francia, Germania, Italia, Lettonia, Kosovo, Svizzera e Ungheria. Ha inoltre partecipato a diversi Festival tra i quali Suoni dal Monviso in Piemonte, il Musikfestival Berna, il DAM-Festival a Pristina, la Mozartwoche di Salisburgo, i Cantieri Musicali, il Bozsok Music Festival ed il Lindesnes Kammermusikfestival in Norvegia.

Messana ha effettuato diverse registrazioni dal vivo prodotte in collaborazione con il canale culturale della radio pubblica del Saarland SR 2 e con la radio pubblica del Baden-Württemberg e della Renania-Palatinato SWR.

Patrizia Messana ha ricevuto una borsa di studio dalla Fondazione Hermine Klenz e dalla Fondazione Bruno ed Elisabeth Meindl. Nel 2013 è risultata vincitrice del prestigioso Deutschlandstipendium grazie al quale il governo tedesco e la Fondazione Studienstiftung Saar hanno supportato i suoi studi accademici per un anno.

Ha suonato in diverse orchestre quali la Junge Philharmonie Ostwürttemberg (spalla dei primi violini), Deutsche Streicherphilharmonie di Berlino (primo violino), il Klangforum Schweiz (prima viola), il Junges Tonkünstler Orchester (prima viola), la International Young Soloists’ Orchestra e, nell’ ambito della musica moderna, con l’Ensemble Grenzpunkt.

Dalla stagione 2015/16 Messana è la prima viola dei Mannheimer Philharmoniker con i quali nel settembre 2015 ha inciso il primo CD “Träume” prodotto da Sony Music Entertainment.

Dal 2011 insegna violino e viola presso la Scuola Civica di Musica di Aalen.

Sempre nel 2011 ha fondato il Trio Florestan Saar con due colleghe di studio creando una combinazione sonora particolarmente seducente con il clarinetto (Carina Stamm) ed il pianoforte (Francesca Tortora). Il Trio è stato sponsorizzato dalla Fondazione Da Ponte e si è esibito in diversi festivals e stagioni musicali quali la Klassik Lounge Darmstadt, i Lichtenberger Schlosskonzerte, i Seligenstädter Klosterkonzerte, la Bachwoche di Wörrstadt e presso il Staatstheater di Darmstadt. Il Trio Florestan Saar si è esibito in Italia, Francia e Germania.